AEONIUM

Nome scientifico Aeonium della famiglia delle Crassulaceae, originaria dell’Africa settentrionale. Vi sono 40 specie succulente, perenni e abbastanza delicate.

COLTIVAZIONE

Si coltivano in vaso e possono essere utilizzate come piante da appartamento o anche da esterni, laddove il clima sia mite, infatti, nelle regioni a clima freddo si possono coltivare in esterno durante la primavera-estate e poi ripararle quando la temperatura scende. Per la coltivazione occorre usare un terriccio composto di 1/3 di torba, 1/3 di terra fertile e 1/3 di sabbia. In estate, ogni 15-30 giorni si devono effettuare delle concimazioni liquide con un fertilizzante complesso nella dose di 10-20 cc per decalitro di acqua.

D’estate l’Aeonum richiede la mezz’ombra, mentre d’invero un’ottima luminosità per permettere alle rosette di colorarsi.

ANNAFFIATURA

Frequenti ma moderate in estate e durante la crescita, mentre in inverno diradate. E’ importante ricordare che si devono evitare i ristagni d’acqua perché possono portare alla morte la pianta.

RINVASATURA

Si effettua in primavera e si utilizzano contenitori via via più grandi, si utilizza lo stesso terriccio di coltivazione.

MOLTIPLICAZIONE

Si utilizza il metodo delle talee di fusto o di foglia in primavera-estate. Si può ricorrere anche alla semina, sempre in primavera, posando i semi sulla superficie, senza interrarli.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn