BIGNONIA

Nome scientifico Bignonia della famiglia delle Bignoniaceae originaria dell’America settentrionale e dell’Asia.

COLTIVAZIONE

E’ un rampicante da esterno, ma può essere messo anche in vaso o per terra, però per la coltivazione a terra occorre avere un clima mite in quanto andrà messa a dimora in primavera. Il terreno ha solo bisogno di un drenaggio. Per le pianti giovani la potatura serve a fortificare la pianta e a migliorare la ramificazione fio alla base, per le piante adulte invece la potatura va effettuata tagliato i rami dell’anno precedente a pochi centimetri dalla loro inserzione perché la fioritura avviene sui rami dell’anno. Richiedono sempre l’esposizione al sole.

Occorre annaffiarle abbondantemente in primavera-estate, ma vanno evitati i ristai d’acqua, durante l’inverno occorre tenere umido il terreno.

MOLTIPLICAZIONE

Si riproducono per talea semilegnosa, in giugno si preleva dai rami laterali un ramo dell’anno con una porzione del ramo portante da far radicare in substrato costituito da sabbia, dopo le piantine si invasano singolarmente e si mettono a dimora nella primavera successiva.

MALATTIE E PARASSITI

Possono essere colpite dagli afidi che oltre a succhiare la linfa, deformano i rametti e fanno si che si insedino anche fumaggini.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn