BRUGO

Nome scientifico Calluna della famiglia delle Ericaceae originaria dell’Europa. Il genere comprende una sola specie perenne la Calluna Vulgaris. Piccola pianta arbustiva ramificata, di 40-50 centimetri di altezza, foglie sempreverdi, emette a fine autunno racemi o spighe lunghe oltre 20 centimetri con piccoli fiori purpurei.

COLTIVAZIONE

Si coltiva in piena terra o in vasi. Ha bisogno di terreno acido e torboso. In piena terra si mette a dimora in autunno o in primavera, le bordure si distanziano 30 centimetri fra loro. In vaso invece, ha bisogno di un terreno composto da 2/3 di torba e 1/3 di sabbia concimato con 20 grammi di concime complesso per decalitro di terra. Ogni 15-20 giorni, in primavera-estate aggiungere all’acqua 15 grammi di concime a reazione acida per acidofile per decalitro.

MOLTIPLICAZIONE

Si prelevano d’estate le talee di 3-4 centimetri di larghezza dai rametti non fioriferi da far radicare i torba e sabbia in parti uguali. La radicazione è rapida, 25-40 giorni.

MALATTIE E PARASSITI

Soggetto all’oidio che provoca la formazione di un feltro biancastro su foglie e fusti, va controllato con antiodici.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn