EPISCIA

Nome scientifico Episcia della famiglia delle Gesneriaceae originaria dell’America tropicale. Al genere appartengono 6 specie di piante erbacee, perenni, delicate. G tradiscono ombra ed umidità elevata.

COLTIVAZIONE

Si coltivano in appartamento e solo nelle zone miti possono stare fuori in estate e poi essere ritirate in autunno. Utilizzare un substrato composto da foglie di faggio, torba e sabbia in parti uguali, con una leggera concimazione di fondo a base di sostanza organica ben matura, oppure con 10-15 g di concime per decalitro. In primavera-estate aggiungere all’acqua, ogni 15.20 giorni, un concime complesso nella dose di 10 g per decalitro.

MOLTIPLICAZIONE

Si effettua con la semina in cassetta coperta da film plastico in un substrato fine e filtrante, appena le piantine sono pronte si invasano singolarmente nel terriccio di coltivazione. In primavera-estate si può moltiplicare grazie agli stoloni che radicano facilmente in un miscuglio di torba e sabbia.

MALATTIE E PARASSITI

Non presentano problemi, basta annaffiarle correttamente per evitare marciumi e non esporle alla luce diretta del sole che può bruciare le foglie e i fiori.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn