PHLOX

Nome scientifico Phlox della famiglia delle Polemoniaceae originaria dell’America settentrionale. il genere comprende 70 specie di piante annuali e perenni.

COLTIVAZIONE

Sono piante da esterno, le specie perenni si piantano in marzo o settembre in terreno ricco di torba, quelle annuali si piantano in giardino a ottobre o da fine aprile a maggio. Il terreno deve essere ben lavorato, fertile e sciolto, deve essere composto da 1/3 di terreno fertile, 1/3 di torba, 1/3 di sabbia o di perlite.

MOLTIPLICAZIONE

Quelle da giardino si propagano per mezzo di talee di 5-8 cm in luglio-agosto, si piantano in cassetta con terriccio a base di 2/3 di torba e 1/3 di sabbia.

Le talee radicate si piantano in vasi da 8-10 cm, si riparano in inverno e si collocano a dimora a fine marzo-aprile.

MALATTIE E PARASSITI

I danni più gravi sono provocati dalle anguillule o nematodi, si devono piantare in terreni non infestati, anche le lumache rodono le giovani piante e vanno eliminate con le apposite esche.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn