Semina tappeto erboso, il tuo angolo verde

Semina tappeto erboso, quali sono i modi per ottenere un bel prato?

Semina tappeto erboso: è possibile fare e curare il prato nel modo migliore, senza dover ricorrere a prodotti chimici.

A seconda della vostra idea di prato, i semi da utilizzare sono differenti: in base al clima, all’esposizione del terreno e all’utilizzo che si farà del manto erboso.

Per realizzare un bel prato, l’operazione fondamentale che permetterà la perfetta realizzazione è la preparazione del terreno. Ecco cosa fare:

1- Ripulire. Dopo aver pulito il terreno da pietre, sassi, ghiaia e piante residue, occorre eliminare le malerbe, eliminando ogni infestante perenne con rizomi sotterranei.

Il soprassuolo ideale deve essere ben drenato e sabbioso, profondo 20-30 cm, inoltre, deve essere posto sopra un sottosuolo ben strutturato e drenante. Se il composto risulta essere troppo sabbioso, potete aggiungere qualche sostanza decomposta organica per migliorare il trattenimento dell’acqua e delle sostanze nutritive.

2- Dissodare. Dopo la pulizia è importante dissodare l’area e rastrellare.

semina_tappeto_erboso

3- Drenare. Il drenaggio è molto importante, installate una fila di tubi in una fossa riempita di ghiaia. E’ un sistema molto efficace, che varia in base al sito, al tipo di suolo e alle precipitazioni.

4- Acidità terreno. Solitamente per la semina tappeto erboso, il pH compreso tra 5,5 e 7 è molto adatto. Qualora il terreno fosse molto acido, potete scavare o coltivare della calce nel suolo e lasciar riposare per un mese, per poi concimare.

5- Livellare. Se il terreno presenta delle buche, queste possono essere riempite e livellate pressando col dorso di un rastrello o calpestandolo. Nei casi più difformi si deve livellare con dei pioli: segnate sui pioli una tacca alla stessa distanza della punta e inseriteli nell’area creando file distanti 1 m.

Dopo con una livella controllate che siano tutte alla stessa altezza e procedete a rastrellare il suolo fino alla cima dei segni. Aggiungete terreno affinché siano tutte alla stessa altezza. Poi rimuovete i pioli.

6- Consolidare. Il terreno si consolida calpestandolo o rastrellandolo. Dopo 3/4 settimane in cui il terreno è stato lasciato a riposo, si possono rimuovere le ulteriori piante infestati.

7- Concimare. Versate un composto organico granulare ben bilanciato e rastrellate. Lasciate riposare il terreno per qualche giorno prima di seminare.

Per la semina tappeto erboso, deve passare almeno un anno. La stagione più adatta è il primo autunno, perché in condizioni caldo-umide i semi possono germinare ed installarsi rapidamente.

Prima di procedere calcolate la quantità di semi che serve, moltiplicando la grandezza dell’area da seminare in metri quadrati per il rapporto di semina consigliato presente sulla confezione.

Si può seminare a mano o a macchina.

semina_tappeto_erboso

Se seminate a mano marcate il sito in piccole aree uguali usando corde o pioli, pesate i semi per una singola area e iniziate a spargere metà semi in una direzione e metà in un’altra, in senso perpendicolare. Procedete così anche per le altre aree.

Per la semina con la macchina, le aree sono più ampie. Dopo aver misurato la quantità di semi, dividetela in parti uguali e distribuite metà in una direzione e l’altra ad angolo retto. Dopo la semina rastrellate la superficie ed irrigate con irrigatore a pioggia.

Prima di ottenere risultati dovranno passare 1-2 settimane. Proteggete il prato dagli uccelli.

L’autunno è quasi arrivato, si può iniziare a seminare!

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn